Come usare l’innovazione per migliorare il vostro business

Lo sfruttamento efficace di nuove idee è fondamentale per un’azienda che sia in grado di migliorare i propri processi, portare sul mercato prodotti e servizi nuovi e migliori, aumentare la propria efficienza e, soprattutto, migliorare la propria redditività. I mercati – locali, regionali, nazionali o mondiali – stanno diventando altamente competitivi. La concorrenza è aumentata grazie a un più ampio accesso alle nuove tecnologie e alle maggiori opportunità commerciali e di condivisione delle conoscenze offerte da Internet.

Questa guida spiega come fare dell’innovazione un processo di business chiave e delinea i diversi approcci che si possono adottare. Vi dà consigli su come pianificare l’innovazione e creare il giusto ambiente di lavoro per sviluppare le vostre idee. Essa delinea inoltre l’aiuto e il sostegno disponibili per le imprese innovative.

I vantaggi dell’innovazione

È importante essere chiari sulla differenza tra invenzione e innovazione. L’invenzione è un’idea nuova. L’innovazione è l’applicazione commerciale e lo sfruttamento di successo dell’idea.

Fondamentalmente, innovazione significa introdurre qualcosa di nuovo nella vostra azienda. Questo potrebbe essere:

  • migliorare o sostituire i processi aziendali per aumentarne l’efficienza e la produttività o per consentire

  • all’azienda di ampliare la gamma o la qualità dei prodotti e/o servizi esistenti

  • sviluppare prodotti e servizi completamente nuovi e migliorati, spesso per soddisfare esigenze o richieste in

  • rapida evoluzione dei clienti o dei consumatori

  • aggiungere valore a prodotti, servizi o mercati esistenti per differenziare l’azienda dai concorrenti e aumentare
    il valore percepito dai clienti e dai mercati

L’innovazione può significare un’unica grande svolta, ad esempio un prodotto o un servizio completamente nuovo. Tuttavia, può anche essere una serie di piccoli cambiamenti incrementali.

Indipendentemente dalla forma che assumerà, l’innovazione è un processo creativo. Le idee possono venire da:

  • all’interno dell’azienda, ad esempio da parte di dipendenti, dirigenti o attività interne di ricerca e sviluppo

  • al di fuori dell’azienda, ad esempio fornitori, clienti, rapporti dei media, ricerche di mercato pubblicate da

  • un’altra organizzazione o università e altre fonti di nuove tecnologie

Il successo deriva dal filtraggio di queste idee, dall’identificazione di quelle su cui l’azienda si concentrerà e dall’applicazione di risorse per sfruttarle.

L’introduzione dell’innovazione può aiutarvi a farlo:

  • migliorare la produttività

  • ridurre i costi

  • essere più competitivi

  • costruire il valore del tuo marchio

  • stabilire nuove partnership e relazioni

  • aumentare il fatturato e migliorare la redditività

Le imprese che non riescono a innovare corrono il rischio di farlo:

  • perdita di quote di mercato a vantaggio dei concorrenti

  • riduzione della produttività e dell’efficienza

  • la perdita di personale chiave

  • sperimentare una costante riduzione dei margini e dei profitti

  • cessazione dell’attività

Analizzare il mercato

Non ha senso considerare l’innovazione in un vuoto. Per far progredire il tuo business, studia il tuo mercato e capisci come l’innovazione può aggiungere valore ai tuoi clienti.

Identificare le opportunità di innovazione

È possibile identificare le opportunità di innovazione adattando il prodotto o il servizio al modo in cui il mercato sta cambiando. Ad esempio, se sei uno specialista produttore di hamburger, si potrebbe prendere in considerazione la possibilità di abbassare il contenuto di grassi nei vostri hamburger per fare appello al consumatore attento alla salute.

Potreste anche sviluppare la vostra attività identificando un prodotto completamente nuovo. Ad esempio, si potrebbe iniziare a produrre hamburger vegetariani e di carne.

Si potrebbe innovare introducendo nuove tecnologie, tecniche o pratiche di lavoro – magari utilizzando processi migliori per dare una qualità più costante del prodotto.

Se dalle ricerche emerge che le persone hanno meno tempo per andare nei negozi, è possibile rivedere i processi di distribuzione, offrendo ai clienti un servizio di consegna a domicilio, eventualmente legato agli ordini online e telefonici.